Tra i TUMORI DELLA MANO dobbiamo ricordare anche i TUMORI METASTATICI. Sono molto rari (un centinaio in tutta la letteratura mondiale). Le neoplasie primitive in grado di dare metastasi sono in ordine di frequenza: i tumori del polmone, mammella, apparato digerente, rene, prostata, parotide e tutti gli altri; le sedi più colpite sono le falangi, specialmente le distali poi i metacarpi e le ossa carpali. L'indagine radiografica mette in evidenza aree osteolitiche, completa distruzione dell'osso oppure rarefazione diffusa. La terapia chirurgica dipende dall'estensione delle metastasi e dalle condizioni generali del paziente. L'amputazione totale o parziale della mano si può prendere in considerazione quando la metastasi è unica, quando il tumore si ulcera all'esterno oppure in caso di compressione nervosa della massa neoplastica con notevole sintomatologia dolorosa.

Video

DITO A SCATTO

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già state impostate. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information